Tè Bancha: una buona abitudine - Blog solime
276
post-template-default,single,single-post,postid-276,single-format-standard,bridge-core-2.1.2,qode-news-2.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-19.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Tè Bancha: una buona abitudine

Bancha, in giapponese significa tè ordinario, tè da bere tutti i giorni, e le ragioni per farlo sono davvero tante.

Il Bancha è un tè verde che viene raccolto tra la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno, quando le foglie sono più ricche di principi attivi e soggette a minore ossidazione, quindi riescono a mantenere inalterate tutte le loro proprietà benefiche. Dall’aroma intenso e fresco, si caratterizza invece per un gusto delicato, leggermente amarognolo e vegetale

Camelia Sinensis, la pianta del tè

Tè Bancha, il benessere in una tazza:

• contiene pochissima teina quindi può essere bevuto in qualsiasi momento della giornata
• depura l’organismo grazie alle proprietà drenanti e di sostegno del fegato
• assunto durante i pasti favorisce la digestione eliminando pesantezza e gonfiore
• è ricchissimo di vitamina A
• è energizzante perché ricco di ferro, calcio e vitamina A
• combatte i radicali liberi grazie alle sostanze antiossidanti

Grazie al suo contenuto molto basso di teina può essere bevuto in qualsiasi momento della giornata, anche dai bambini.

L’oriente ci regala un prezioso consiglio per supportare la nostra salute tutti i giorni. Perché non farlo diventare una sana abitudine? 💚