Come affrontare le allergie primaverili in modo naturale - Blog solime
1201
post-template-default,single,single-post,postid-1201,single-format-standard,bridge-core-2.1.2,qode-news-2.0.2,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,qode_grid_1300,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-19.9,qode-theme-bridge,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.1,vc_responsive

Come affrontare le allergie primaverili in modo naturale

Per tutti gli allergici, il periodo tra aprile e fine luglio può essere molto difficile. Occhi rossi, prurito, congestione nasale, respiro corto e tosse sono tutti sintomi dell’allergia primaverile ai pollini.

Cos’è l’allergia?

L’allergia è una reazione del sistema immunitario in risposta a una sostanza a cui si viene esposti. Non esiste una cura per l’allergia, ma è possibile utilizzare la natura agendo in modo globale sull’organismo per rafforzare il sistema immunitario prima e per mitigare i sintomi dopo.

Tre rimedi naturali contro le allergie

La risposta naturale all’allergia è nell’azione sinergica di tre elementi che lavorano assieme: il Polline, il Ribes Nero e il Ginko Biloba.

Polline per rinforzare il sistema immunitario

L’assunzione di Polline ha un doppio effetto benefico: rafforza il sistema immunitario e allevia il sintomo.

Il primo passo per contrastare l’allergia primaverile è lavorare sull’efficienza del sistema immunitario, rinforzandolo e riducendone la sensibilità.

Il polline è prodotto dalle api a partire dalla raccolta dello stesso dai fiori e si tratta della materia prima fondamentale per la produzione della pappa reale.

È un alimento incredibile: un concentrato di sostanze attive funzionali, una ricchissima fonte di minerali, vitamine, enzimi, amminoacidi e proteine.

Oltre a essere un potente energetico a basso contenuto di zuccheri semplici che tonifica corpo e mente, il polline contribuisce ad aumentare e stabilizzare le difese immunitarie e stimolando le ghiandole surrenali, responsabili della produzione di cortisolo, ormone responsabile della risposta antinfiammatoria del nostro organismo.

Ribes Nero per sfiammare

Il Ribes Nero sostiene il benessere di naso e gola, spesso coinvolti dai sintomi allergici.

In più è ricco di attivi antinfiammatori. Infatti anche il ribes, come il polline, lavorando sulle ghiandole surrenali stimola la produzione di cortisolo responsabile dell’effetto antinfiammatorio e antistaminico.

Ginkgo Biloba ed Elicriso per un sollievo immediato

L’abbinamento di Ginko Biloba ed Elicrisio aiuta a liberare le prime vie respiratorie alleviando i sintomi e dando immediato sollievo.

Ambedue le piante hanno proprietà sedative, espettoranti ed antitussive. Risultano quindi estremamente efficaci nel trattamento dell’asma e delle tossi allergiche.